ALPLER

[:it]

Trentino Alto Adige

Termeno BZ

Era il 1946 quando Gottfried Roner iniziò a distillare, istallando un primo alambicco nella proprietà di famiglia. La sua produzione cominciò con le grappe e, dopo i primi successi, il Sig. Roner arricchì il suo portafoglio prodotti macerando nella Grappa radici e bacche dei boschi circostanti, come da tradizione del territorio. Iniziò quindi a produrre quelli che ancora oggi sono i fiori all’occhiello delle Distillerie Roner: Liquore alla Genziana, Liquore al Mirtillo e Liquore al Ginepro. A metà degli Anni Sessanta, Andreas e Guenther Roner, forti non solo del fatto di essere cresciuti tra gli alambicchi ma anche baciati dalla fortuna per aver ereditato l’eccezionale naso del padre Gottfried, entrano in azienda, la cui crescita ne ricava un’accelerazione. Fu costruita una nuova distilleria di Grappa, un impianto di imbottigliamento, una distilleria di frutta, venne inoltre ampliata la produzione e inaugurato un laboratorio di analisi interno alla distilleria. Nel 2007, Karin Roner, attiva in azienda sin da giovanissima, dopo aver fatto esperienza in tutti i reparti, raccoglie il testimone ed accetta la sfida di diventare Amministratore Delegato. È lei artefice dell’ultimo ampliamento aziendale risalente al 2007, con l’inaugurazione della nuova area che ospita le linee di imbottigliamento ed un magazzino completamente automatizzato. Risultato concreto e dimostrazione che la direzione è giusta, è l’aver ottenuto, tra molti altri riconoscimenti, nel 2010 il premio come “Distillatore dell’anno”. Nel loro notevole portafoglio prodotti, tra Grappe, distillati di frutta e liquori, troviamo l’Amaro di erbe alpine Alpler. Alpler è un Amaro veramente amaro! La sua ricetta fu creata e messa a punto nel Medioevo in un convento di frati della zona che al tempo lo producevano per le sue virtù curative e lo definivano a ragione “elisir di lunga vita”. Durante gli Anni Sessanta il numero di confratelli nel convento è sceso tanto da dover interrompere la produzione dell’Alpler. Al tempo, come del resto anche oggi, la Famiglia Roner cantava nel coro della Chiesa di Termeno e, con la distilleria in piena crescita, fu un’idea del Priore proporgli di portare avanti la tradizione dell’Alpler donandogli la segretissima ricetta. Il Master Distiller ne fu entusiasta e da allora le Distillerie Roner producono Alpler. La ricetta, variata solamente per diminuire il tasso alcolico (40% vol.), prevede l’utilizzo di camomilla, genziana e liquirizia, ma le altre botaniche presenti in Alpler sono un segreto custodito gelosamente. Nella degustazione, al naso prevalgono note intense di erbe e radici tra cui camomilla e ginepro, mentre al palato si riconoscono liquirizia e genziana che donano una lodevole persistenza all’amaro.

 

Chi volesse maggiori informazioni su questo magnifico Amaro può rivolgersi a:

Roner Distillerie S.p.a.

Via Zallinger, 44

39040 Termeno BZ

Tel. +39 0471864000

shop@roner.com

www.roner.com

 

 

Martina Proietti[:en]

Trentino Alto Adige

Termeno BZ

It was 1946 when Gottfried Roner began to distill, installing a first still in the family property. His production began with the Grappa and, after the first successes, Mr. Roner enriched his product portfolio by macerating in the Grappa roots and berries of the surrounding woods, as the tradition of the territory. He then began to produce what are still the flagships of Distillerie Roner: Gentian Liquor, Blueberry Liqueur and Juniper Liqueur. In the mid-sixties, Andreas and Guenther Roner, strong not only of having grown up among the stills but also kissed by luck for having inherited the exceptional nose of their father Gottfried, enter the company, whose growth gives an acceleration. A new Grappa distillery was built, a bottling plant, a new fruit distillery, production was expanded and a laboratory for analysis was inaugurated in the distillery. In 2007, Karin Roner, active in the company since very young, after having gained experience in all departments, carry the torch and accepts the challenge of becoming CEO. She is the architect of the last company extension dating back to 2007, with the inauguration of the new area that houses the bottling lines and a fully automated warehouse. The concrete result and demonstration that the management is right, is the fact that, among many other awards, in 2010 the prize was awarded as “Distiller of the Year”. In their remarkable product portfolio, among Grappe, fruit distillates and liqueur, we find the Alpine Amaro Alpler. Alpler is a really bitter Amaro! His recipe was created and developed in the Middle Ages in a friary of the area that at the time produced it for its healing virtues and rightly called it “elixir of long life”. During the Sixties the number of confreres in the convent fell so much that they had to interrupt the production of the Alpler. At the time, as well as today, the Roner Family sang in the choir of the Church of Termeno and, with the distillery in full growth, it was an idea of the Prior proposing to continue the tradition of the Alper giving them the secret recipe. The Master Distiller was enthusiastic and since then the Roner Distilleries have been producing Alpler. The recipe, varied only to decrease the alcohol content (40 ABV), involves the use of chamomile, gentian and licorice, but the other botanicals present in Alpler are a jealously guarded secret. In the tasting, at the nose prevails intense notes of herbs and roots including chamomile and juniper, while the palate recognizes licorice and gentian that give a commendable persistence to Alpler.

 

Anyone wishing more information on this magnificent Amaro can contact:

Roner Distillerie S.p.a.

Via Zallinger, 44

39040 Termeno BZ

Tel. +39 0471864000

shop@roner.com

www.roner.com

 

 

Martina Proietti[:]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *