Amaro Obsession

I 10 AMARI DA REGALARE A NATALE

AMARO MAFFEI

L’Amaro Maffei nasce in Puglia da una ricetta appartenuta in passato alla Famiglia Maffei. L’idea di riportare in vita questa antica combinazione di botaniche è stata rispettivamente di Gaspare Maffei e Vincenzo Carlucci, soci fondatori dell’Azienda, con l’intento di valorizzare e rivalutare i prodotti tipici del territorio circostante, mantenendo fede e senza cambiare nulla della vecchia ricetta originale. Come in ogni Famiglia pugliese, anche gli antenati della Famiglia Maffei si dilettavano nella liquoristica casalinga e dopo varie prove prese vita l’Amaro, prodotto in qualche decina di bottiglie da regalare ad amici e parenti durante le festività natalizie, imbottigliato ed etichettato in modo artigianale, ma con forte attenzione alla piacevolezza del packaging che l’azienda mantiene ancora oggi, infatti, sia la bottiglia sia l’etichetta rispecchiano fedelmente quelle originali. L’Amaro Maffei resuscita dai ricordi nel Luglio 2017 con la nascita del marchio e un’azienda che ha sede a Gravina di Puglia in provincia di Bari. Il prodotto viene creato attraverso una lenta macerazione in alcool, circa 30 giorni, con a bagno il finocchietto selvatico della Murgia barese, raccolto unicamente nei mesi tra dicembre e marzo, una botanica dalle grandi qualità organolettiche, penetrante e con funzionalità eupeptiche importanti. Il suo forte flavor vegetale, fresco ed erbaceo è totalmente naturale, ottenuto senza l’aggiunta di additivi, aromi o coloranti e con l’utilizzo dell’intera pianta. L’azienda Maffei è un’azienda giovane, ma con progetti ambiziosi, attualmente distribuisce solo nel territorio locale, ma l’intenzione è quella di esportare i sapori veri della Murgia in tutta Italia e anche fuori dai confini nazionali, riconosciuto non solo come Amaro digestivo, ma anche come ingrediente per la miscelazione dei cocktails,  anche grazie alla gradazione alcolica del 42% vol.  Per le feste la bottiglia è ospitata in un bellissimo cofanetto che rende il vostro omaggio elegante e ricercato, la sua natura erbacea regalerà ai vostri ospiti un’esperienza di gusto unica e d’altri tempi.

AMARO DENTE DI LEONE

Amaro meraviglioso nel packaging e nel mix di botaniche alpine che lo compongono, prodotto dalla Distilleria Valdôtaine, una piccola distilleria di montagna dove i bellissimi alambicchi, in lucente rame lavorato a mano e dal respiro discontinuo, a singole cotte, distillano piccole quantità di spiriti unici, resi inimitabili dalle acque ricche di minerali, talvolta dal colore stupefacente, che dai monti precipitano a valle, fino alla distilleria. Ed è proprio la montagna valdostana che si respira e si assapora in ogni sorso di questo amaro dove botaniche alpine come bacche di ginepro, fiori di sambuco, malva, rosa alpina, aghi di abete, germogli di pino, genepì ed ovviamente tarassaco, rododendro, famedio e santoreggia la rappresentano magnifica nella sua natura alpina, incarnando appieno questa realtà e chiama a testimoniarla nei suoi pacati ed esperti monaci e le sue minuscole distillerie. Un regalo sicuramente apprezzato per la sua bellissima confezione, ma soprattutto per la sua bontà e per le importanti proprietà digestive e corroboranti, di sicuro aiuto in questi giorni di festa e grandi abbuffate.

AMARO CIOCIARO

Uno dei regali che mette tutti d’accordo in famiglia, l’Amaro Ciociaro con la sua forza e la sua lunga persistenza al palato piace agli uomini di casa, ma anche alle mamme, alle nonne e alle zie con il suo retrogusto di arancia caramellata ricoperta da cacao amaro, donando il piacere di un finepasto bittersweet dalle importanti doti eupeptiche delle botaniche di cui è composto. Forse una delle più belle etichette stile liberty che si possa trovare su una bottiglia, caratterizza l’Amaro Ciociaro, nato dalla passione erboristica del suo patron Vincenzo Paolucci nel 1873 in provincia di Frosinone, contestualmente alla nascita della “Paolucci Liquori”. Nasce in un momento in cui in Italia tanti appassionati della distillazione decidono di investire sulla produzione dei loro liquori a base di botaniche differenti, nella maggiorparte dei casi caratteristiche del loro territorio, da cui l’Amaro Ciociaro acquista anche il nome riferito all’area geografica laziale in cui è ubicata l’azienda, la ciociaria, a due passi da Roma. Nel 1964 l’Amaro Ciociaro, sempre sulla base di antiche ricette, viene riadattato al gusto moderno. La sua ricetta rimane segreta e custodita nel sapere della Famiglia Paolucci. Ha un forte retrogusto di arancia amara, non è un amaro eccessivamente dolce e raggiunge una percentuale in volumi di alcol pari al 30%. Alla vista appare come un liquido chiaro, di colore marrone scuro con riflessi bronzei. Ha aromi di tarassaco, cola e buccia di limone e arancia con un leggero profumo di tabacco. Sul palato la cola esplode con chiodi di garofano e genziana e un leggero retrogusto affumicato e di liquirizia. In miscelazione è universalmente riconosciuto, poiché esportato in tutto il mondo, come l’erede naturale dell’originale “Amer Picon”, ingrediente chiave di molti cocktails del passato.

VECCHIO AMARO DEL CAPO RISERVA DEL CENTENARIO

Se il Vostro intento è fare un regalo speciale, un liquore unico e ricercato, che rappresenta a pieno titolo l’Italia tra gli alcolici “premium” più apprezzati nel mondo, allora questo Amaro con alle spalle un azienda storica così importante e seria fa al caso vostro. Creato per onorare il Centenario della Distilleria Caffo (1915~2015), è stato prodotto in quantità limitata e in una nuova bottiglia appositamente realizzata per l’occasione. La “Riserva del Centenario” del Vecchio Amaro del Capo ha origine da una lunga e sapiente lavorazione che prevede l’infusione di numerose erbe, di fiori e di frutti calabresi secondo gli antichi metodi artigianali e l’impiego di pregiate partite di acquaviti di vino invecchiate lungamente in botti di rovere di Slavonia e custodite per decenni in magazzini di invecchiamento sotto il controllo dello Stato Italiano. Il Vecchio Amaro del Capo Riserva 100th Anniversary viene poi ulteriormente affinato in botti di rovere, in modo da ottenere la massima armonia tra tutti i suoi ingredienti, che gli consente di divenire un raro prodotto da meditazione da gustare nelle migliori occasioni, nei locali che si distinguono e nelle case degli intenditori più esigenti. Se sarete bravi riuscirete ad aggiudicarvi una bottiglia di Amaro prodotta con una riserva di acquavite di vino (Brandy) invecchiata dal 1969, in quanto la “1972” e la “1981” sono terminate; andando così ad accoppiare un prodotto eccezionale con un regalo dal grande stile.

AMARO 81

Questo Amaro dal ricercato e moderno packaging e dal particolare flavor dato dalla Moringa,  una pianta appartenente alla famiglia Moringaceae, diffusa in buona parte della fascia tropicale ed equatoriale del pianeta, può essere il regalo più cool che potrete fare ai vostri amici. L’Amaro81 è un liquore dall’aroma speziato, inebriante, fresco, che riporta alla mente le suggestioni caraibiche della Repubblica Dominicana e i profumi della terra umida durante la stagione delle piogge; il suo colore è brunito, come il cuore dell’ambra antica e i riflessi dorati del tramonto che accarezza l’Oceano Atlantico. L’Amaro 81 è perfetto per ogni occasione: col suo retrogusto piccante, conferisce una sensazione di lieve solletico e soddisfa anche i palati più esigenti e desiderosi di provare sapori particolari inoltre quest’anno è ospitato in una bellissimo gift box con all’interno una bottiglia di Amaro 81, 4 cubetti refrigeranti in acciaio è l’alternativa ai cubetti di ghiaccio tradizionali. Raffreddano le tue bibite ma non si sciolgono e non ne alterano il sapore e due confezioni di Raw Chocolate, cioccolato crudo ottenuto da fave di cacao non tostate, lavorato a basse temperature per conservare intatte tutte le proprietà organolettiche e nutrizionali. Ricordiamo che l’Amaro81, un liquore realizzato con Moringa Oleifera ed erbe aromatiche è un Amaro unico nel suo genere, in quanto unisce le proprietà nutritive della Moringa al piacere di godersi un digestivo dopo i pasti, o un drink a fine serata fra amici. È un drink da assaporare rigorosamente a una temperatura non superiore ai -15°, liscio o con ghiaccio, assoluto o amalgamato ad altri ingredienti per creare cocktail sempre nuovi.

AMARO CERBERUS

Sarebbe bellissimo poter regalare qualcosa ancora molto raro e solo per pochi eletti, Amaro Cerberus è infatti l’ultima novità nata nel mondo dell’AMARO. Nasce nel mondo del beverage nazionale, ma conoscendo i creatori di questa meraviglia posso tranquillamente dire globale, un amaro meraviglioso che coniuga tradizione e novità in una bottiglia dal bellissimo packaging. Bernardo e Niccolò Barberani sono gli eredi di una delle più importanti famiglie di sopraffini viticoltori presenti in Umbria.  Una passione che affonda le sue radici nel passato e che, attraverso l’amore e la devozione tramandati di generazione in generazione, traccia il futuro dell’agricoltura Umbra, in un viaggio senza tempo. Niccolò, sapiente Dottore in Agraria, Enologia e Viticoltura e Bernardo, intelligente e moderno Manager, hanno saputo unire l’esperienza familiare alle loro capacità personali mettendole al servizio della modernità e del progresso della loro azienda attraverso importanti azioni commerciali e di qualità che abbracciano le nuove tendenze di mercato,  tra le quali la creazione di Amaro Cerberus. Ma andiamo per gradi analizzando Amaro Cerberus nel dettaglio: una delle erbe presenti nel mix di botaniche che danno vita all’Amaro Cerberus e al suo nome è l’aconite, una pianta che cresce nei luoghi ombreggiati delle zone montuose e collinari intorno al lago di Corbara e fiorisce nei mesi di maggio e giugno. Viene coltivata anche come pianta ornamentale nei giardini. Il principio attivo della pianta è l’aconitina, che si può ridurre facilmente in una polvere di color bianco-giallo. Il suo sapore è molto pungente e aspro. E’ solubilissimo nell’alcool ma risulta poco solubile in acqua. È uno dei veleni più potenti che si conoscano. La dose letale per l’uomo è di 5mg/kg di massa corporea e la morte avviene in poche ore dopo crampi violenti e perdita completa della coscienza e non si conoscono antidoti. Nella mitologia greca si narra che Cerbero, il cane che custodiva gli Inferi, portasse nella bava i semi di aconite. E quando Ercole l’ha rapito per portarlo sulla Terra, la rabbia del cane era tale che, la sua saliva a contatto col suolo, ha fatto nascere la pianta di aconite, appunto da questo aneddoto ha origine il nome di questo affascinante amaro. Tecnicamente è realizzato con un 50% di Nocino Riserva invecchiato 10 anni e il 50% mix di spezie (chiodi di garofano, noce moscata, corteccia di china, cannella, carciofo, rucola ecc.) che ricordano molto da vicino un fernet alla vecchia maniera. Le due basi vengono miscelate e lasciate riposare per una 20gg. e poi l’amaro è pronto per essere imbottigliato. Amaro Cerberus,oltre ad essere un prodotto favoloso degustato alla fine di ogni pasto, capace di soddisfare le esigenze dell’organismo con le skills corroboranti e digestive di un fernet e andando incontro anche ai palati più gentili grazie alla dolcezza e la piacevolezza di un Nocino.

AMARO SFUMATO RABARBARO

Neal Bodenheimer, proprietario di Cure e Cane & Table di New Orleans, elogia anche l’esclusiva capacità dell’amaro di aggiungere la percezione del fumo senza gettare un drink fuori equilibrio. È fruttato e affumicato, ma con un’incredibile nota dry che può ripulire anche i palati più ingombranti. Un regalo da intenditori, un prodotto frutto della tradizione di una grande azienda e di ricerca e studio che hanno dato vita ad un Amaro al rabarbaro dal piacevole retrogusto smoked. Il termine Sfumato indica una sfumatura pittorica che caratterizza lo stile Rinascimentale: sottili giochi di chiaro e scuro, buio e luce, armonicamente mescolati. Così appare questo amaro che tra le amare sfumature delle erbe alpine trova le dolci note dei frutti di bosco. L’ingrediente principale è il Rabarbaro Cinese e viene utilizzato dall’Antica Erboristeria Cappelletti da oltre un secolo per produrre amari e aperitivi in forza delle sue particolari proprietà officinali. Dal profumo delicato con sentori sia dolci di frutti di bosco che amari tipici del rabarbaro Il suo sapore amaro è gradevole con retro gusto molto persistente. Come la maggior parte degli amari, l’Amaro Sfumato Rabarbaro è ottenuto dalla macerazione di una miscela esclusiva di erbe e piante in uno spirito neutro, ma come uno dei membri più importante nel mazzo degli amari con una base di rabarbaro, Amaro Sfumato Rabarbaro ha nel Rabarbaro Cinese il fulcro che gli conferisce il carattere fumoso. All’Amar non si comanda, sicché non resta che gustarlo!

AMAPIPERNA

La Piperna o anche Thymus Vulgaris è una pianta officinale appartenente alla famiglia delle piante aromatiche. Il nome deriva dal Greco e significa “Coraggio”, i soldati romani solevano bagnarsi con acqua di Timo per acquistare vigore fisico e coraggio. Ad Ischia “La Piperna” nasce spontaneamente, sia nelle zone alte (Monte Epomeo, Montecorvo, Campagnano, Piano Liguori) fino a quelle più vicino al mare(Maronti, Zaro, San Montano). Oltre al suo deciso potere aromatizzante, ha anche importanti proprietà digestive e depurative; stimola l’appetito, favorisce la digestione e l’assimilazione dei grassi. Amarischia ha realizzato questo liquore corposo e ben strutturato, derivante dall’infusione di diverse erbe officinali dell’Isola, tra cui “La Piperna”. Dal sapore marcato e forte l’Amaro Piperna può essere servito indifferentemente sia ghiacciato sia a temperatura, ottimo come digestivo a fine pasto. Amarischia S.p.A. è un’azienda campana storica specializzata nel settore alimentare di proprietà della famiglia Cola da tre generazioni, sin dal 1920 l’azienda comincia a produrre liquori. Il Nocillo, l’Anisetta, la China erano solo alcune delle specialità che venivano prodotte nel loro laboratorio e vendute in tutta la Campania. In seguito nel 1969 nasce Amarischia, l’Amaro dalle origini ischitane, il cui brand cresce fino a raggiungere la bella cifra di un milione di bottiglie all’anno vendute solo sul territorio campano. Oggi l’azienda è sinonimo di elevata qualità e prestigio nella ristretta élite dei liquori italiani. L’Amaro alla piperna firmato Amarischia risvegliarà le papille gustative del fortunato che lo riceverà in regalo o dell’ospite che avrà il piacere di assaggiarlo durante le feste, sconvolgendo completamente la vecchia idea di Amaro.

AMARO CHRYSOS

Se volete regalare un prodotto creato nel rispetto della natura circostante ripetendo semplicemente quanto la natura già ci offre, un amaro dunque organico che porta con sé i profumi e i sapori della selvaggia Sardegna allora l’amaro Chrysos prodotto della storica Azienda Silvio Carta è l’Amaro che può accompagnare il Vostro Natale o il Vostro capodanno. S’erba de Santa Maria, allu e fogu, bruschiadinu, abruschiadinu, uscradinu, uscradina, buredda, archimissa… sono alcuni dei nomi con cui in Sardegna viene chiamata la pianta dell’elicriso, ampiamente diffusa in molte zone dove nell’aria si respira il suo intenso profumo. Chrysos, è un Amaro ottenuto da un infuso di elicriso in alcool, che fa 23 gradi alc. Di colore marrone scuro, molto aromatico, avvolge la bocca con sentori che richiamano sia il profumo del mare sia della macchia mediterranea vicina alle coste. Per queste sue caratteristiche è considerato un ottimo digestivo, che viene anche preferito al più noto Mirto. A produrlo come detto è l’azienda omonima di Silvio Carta, nata agli inizi degli anni ‘50 a Baratili San Pietro (Or) per la vinificazione e l’affinamento della Vernaccia. Negli anni ‘80, con l’ingresso in azienda del figlio Elio, inizia la produzione dei liquori e dei distillati, tra cui spiccano quelli della tradizione sarda. Amaro Chrysos inoltre è vestito in una bellissima bottiglia e un raffinato packaging che può fare di un amaro un regalo pregiato sullo stesso piano di un pregiato whiskey o rum.

AMARO ABANO DRY

Se volete andare sul sicuro è giusto affidarsi ad una grande azienda, e tra le tante grandi e storiche aziende Italiane produttrice di liquori, sicuramente ancora chi fa le cose in modo tradizionale è la Luxardo nei pressi di Padova. La nostra proposta regalo è rappresentata dall’Amaro Abano in particolare la versione DRY, Una miscela  più amara rispetto al classico Amaro Abano, un mix segreto che contempla anche la cannella, l’arancio amaro, la china, il cardamomo, il condurango. L’Amaro dei Luxardo, la cui origini imprenditoriali affondano nella bellissima Zara è figlio dello scomparso Amaro Box, lo si apprezza per il gusto armonioso, intenso dalla spiccata nota di agrumi. Miscelato con rum invecchiato, panna liquida e sciroppo di pistacchio dà vita a un cocktail raffinato, da proporre se avete a cena ospiti importanti che volete stupire durante le festività.

Matteo Zed

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

it_IT
en_GB it_IT