AMARO CERBERUS

[:it]

Umbria

Orvieto, Tr

Nasce nel mondo del beverage nazionale, ma conoscendo i creatori di questa meraviglia posso tranquillamente dire globale, un amaro meraviglioso che coniuga tradizione e novità in una bottiglia dal bellissimo packaging. Bernardo e Niccolò Barberani sono gli eredi di una delle più importanti famiglie di sopraffini viticoltori presenti in Umbria. Entrambi nascono infatti nelle vigne sui verdi declivi dell’Umbria, piegati alle spire del vento e accarezzati dalle acque del Lago di Corbara e crescono nutriti  dalla passione di Papà Luigi e Mamma Giovanna Barberani. È dal lontano 1961, infatti, che la famiglia Barberani rinnova con mani sapienti l’antico rito della vendemmia, trasformando l’uva in una sinfonia di aromi e sapori nel totale rispetto del territorio e della tradizione. Una passione che affonda le sue radici nel passato e che, attraverso l’amore e la devozione tramandati di generazione in generazione, traccia il futuro dell’agricoltura Umbra, in un viaggio senza tempo. Niccolò, sapiente Dottore in Agraria, Enologia e Viticoltura e Bernardo, intelligente e moderno Manager, hanno saputo unire l’esperienza familiare alle loro capacità personali mettendole al servizio della modernità e del progresso della loro azienda attraverso importanti azioni commerciali e di qualità che abbracciano le nuove tendenze di mercato,  tra le quali la creazione di Amaro Cerberus, nel quale c’è stata la collaborazione, l’esperienza e la conoscenza di Matteo Zed e del team di Amaro Obsession che con la loro attività hanno acquistato profonda coscienza del mondo degli amari e dei gusti moderni della clientela, arrivando ad un prodotto finale complesso, importante, ma di facile degustazione, ma soprattutto ottimo ingrediente per miscelazione del moderno Bartender. Ma andiamo per gradi analizzando Amaro Cerberus nel dettaglio: una delle erbe presenti nel mix di botaniche che danno vita all’Amaro Cerberus e al suo nome è l’aconite, una pianta che cresce nei luoghi ombreggiati delle zone montuose e collinari intorno al lago di Corbara e fiorisce nei mesi di maggio e giugno. Viene coltivata anche come pianta ornamentale nei giardini. Il principio attivo della pianta è l’aconitina, che si può ridurre facilmente in una polvere di color bianco-giallo. Il suo sapore è molto pungente e aspro. E’ solubilissimo nell’alcool ma risulta poco solubile in acqua. È uno dei veleni più potenti che si conoscano. La dose letale per l’uomo è di 5mg/kg di massa corporea e la morte avviene in poche ore dopo crampi violenti e perdita completa della coscienza e non si conoscono antidoti. Nella mitologia greca si narra che Cerbero, il cane che custodiva gli Inferi, portasse nella bava i semi di aconite. E quando Ercole l’ha rapito per portarlo sulla Terra, la rabbia del cane era tale che, la sua saliva a contatto col suolo, ha fatto nascere la pianta di aconite, appunto da questo aneddoto ha origine il nome di questo affascinante amaro. Tecnicamente è realizzato con un 50% di Nocino Riserva invecchiato 10 anni e il 50% mix di spezie (chiodi di garofano, noce moscata, corteccia di china, cannella, carciofo, rucola ecc.) che ricordano molto da vicino un fernet alla vecchia maniera. Le due basi vengono miscelate e lasciate riposare per una 20gg. e poi l’amaro è pronto per essere imbottigliato. Amaro Cerberus,oltre ad essere un prodotto favoloso degustato alla fine di ogni pasto, capace di soddisfare le esigenze dell’organismo con le skills corroboranti e digestive di un fernet e andando incontro anche ai palati più gentili grazie alla dolcezza e la piacevolezza di un Nocino, è un liquore incredibile in miscelazione capace di donare grande complessità ad un Hanky Panky Cocktail o ritmo e progressione ad un Negroni o ad un Americano, permettendo al moderno miscelatore di dosarlo con semplicità e in modo poliedrico da un fresco aperitivo ad un dopocena creativo e spettacolare.

 

Chi volesse conoscere questo fantastico nuovo prodotto può rivolgersi a:

Barberani – Viticoltori dal 1961

Vocabolo Mignattaro

05023 Orvieto, Tr

Tel. +39 0763341820

info@barberani.com

www.barberani.com

 

 

Martina Proietti[:en]

Umbria

Orvieto, Tr

Born in the world of national beverage, but knowing the creators of this wonder I can safely say global, a wonderful Amaro that combines tradition and novelty in a bottle of beautiful packaging. Bernardo and Niccolò Barberani are the heirs of one of the most important families of top vintners present in Umbria. Both are born in the vineyards on the green slopes of Umbria, bent to the coils of the wind and caressed by the waters of Lake Corbara and grow nourished by the passion of Father Luigi and mother Giovanna Barberani. It is from far 1961, in fact, that the Barberani Family renews with skillful hands the ancient rite of the harvest, transforming the grape into a symphony of aromas and flavors in total respect for the territory and tradition. A passion that sinks its roots in the past and that through the love and devotion handed down from generation to generation, traces the future of Umbrian agriculture, in a timeless journey. Niccolò, skillful doctor in agriculture, enology and viticulture, and Bernardo, cleverly and modern manager, have been able to unite the familiar experience to their personal capacities, putting them at the service of modernity and of the progress of their company through important commercial and quality actions that embrace new market trends, including the creation of Amaro Cerberus, in which Matteo Zed and the Amaro Obsession team collaborated and in which is their own experience in the world of Amaro and about the new trends and taste of the modern customer and of the perfect  Mixologist, reaching a final product complex, important, but easy to taste and to mix. But let’s go to analyze Amaro Cerberus in detail: one of the herbs present in the mix of botanicals that give life to the Amaro Cerberus and its name is the aconite, a plant that grows in the shaded places of the mountainous and hilly areas around the lake of Corbara and blooms in the months of May and June. It is also cultivated as an ornamental plant in normal gardens. The active ingredient of the plant is aconitine, which can be easily reduced to a white-yellow powder. Its taste is very pungent and sour. It is very easily soluble in alcohol but it is not soluble in water. It’s one of the most powerful poisons known. The lethal dose for humans is 5mg/kg body mass and death occurs within hours after violent cramps and complete loss of consciousness and no known antidotes. In Greek mythology, it is said that Cerberus, the dog that guarded the underworld, brought into burr the seeds of aconite. And when Hercules kidnapped him to bring him to earth, the dog’s rage was such that, his saliva in contact with the ground, gave birth to the aconite plant, precisely from this anecdote originated the name of this fascinating Amaro. Technically is made with a 50% Nocino Reserve aged 10 years and 50% mix of spices (cloves, nutmeg, bark of china, cinnamon, artichoke, rocket etc.) that remember very closely an old-fashioned Fernet. The two bases are mixed and let stand for a 20gg. And then the Amaro is ready to be bottled. Amaro Cerberus, in addition to being a fabulous product tasted at the end of each meal, able to satisfy the needs of the organism with the invigorating and digestive skills of a Fernet and also going to meet the most gentle palates thanks to the sweetness and pleasantness of a Nocino, it is an incredible liquor in mixing able to give great complexity to a Hanky Panky Cocktail or rhythm and progression to a Negroni or an Americano, allowing the modern mixologist to dose with simplicity and in a multifaceted way from a fresh aperitif to a creative and spectacular after dinner.

 

Anyone wishing to know this fantastic new product can contact:

Barberani – Viticoltori dal 1961

Vocabolo Mignattaro

05023 Orvieto, Tr

Tel. +39 0763341820

info@barberani.com

www.barberani.com

 

 

Martina Proietti[:]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *