Amaro Obsession

FERRO CHINA BALIVA

[:it]

Lazio

Roma

La categoria di amaro comprende molte sottocategorie, tra queste, gli elixir di china. L’elixir di china(o elisir di china) è una preparazione officinale a base di estratti alcolici corteccia di china calissaya originariamente utilizzata, tra fine ‘700 e metà ‘800, come farmaco nella lotta alla malaria. L’elixir di china si afferma tra la fine del Settecento e l’inizio dell’Ottocento come evoluzione dei vini chinati, preparazioni in cui il vino, grazie al naturale contenuto in alcol, era utilizzato durante il processo di macerazione della corteccia per estrarne i principi attivi.In seguito, nella prima metà dell’Ottocento, con l’identificazione e l’isolamento dei principi attivi della china (per opera di Caventau e Pelletier) cessa l’utilizzo di questa preparazione come antimalarico a favore di forme farmaceutiche più attive. L’elixir di china viene tuttavia ancora utilizzato come tonico, digestivo eupeptico. Tra molte di queste produzioni e formulazioni merita attenzione il Ferro China Baliva, qualcosa di più di un digestivo: dalla ricetta del Dott. Baliva del 1894, l’infuso a base di corteccia di china arricchito dalle virtù del ferro, premiato con otto medaglie d’oro. Un sapore distintivo, forte e amaro per chi desidera qualcosa di più da un digestivo.Sull’onda della celeberrima Ferro China Bisleri, l’antico Ferro China Baliva, delicatamente alcolico e saggiamente dosato nelle sue proprietà, è il primo liquore ad avere un metallo (il citrato ammonio di ferro per combattere gli effetti anemici post malaria), studiato in modo da esaltare le note virtù della corteccia di china, naturale ritrovato anti-malarico di un tempo. Ferro China Baliva si ottiene da un infuso di cortecce e radici quali china, genziana, arancio amaro e altre piante meno note come il condurango o il quassio; in aggiunta a queste, il citrato di ferro ammonio consente un maggiore assorbimento del ferro dall’organismo.Nella versione dell’irradiato, veniva immersa nell’infuso una spirale d’oro; il tutto veniva quindi collegato all’elettricità in modo da avere ioni di oro nella bevanda che potessero accrescere i benefici della Ferro China. Il prodotto era poi venduto come elisir medicamentoso nelle farmacie. Liquore amaro di fama mondiale preparato secondo un’antica ricetta del Comm. Dott. Ernesto Baliva, già medico negli ospedali di Roma: prodotto premiato con otto medaglie d’oro, quattro Grandi Premi e Targa di Gran Premio all’Esposizione di Igiene Sociale a Roma nel 1912. Sin dal 1894 il Ferro China Baliva è stato largamente apprezzato e gradito da generazioni di consumatori di tutte le età.Nei primi anni del ‘900, le mamme dell’epoca sbattevano l’uovo e lo mischiavano con la Ferro China perché aiutasse i loro figli nella crescita.

 

 

Matteo Zed[:en]

Lazio

Roma

The amaro category includes many subcategories, including the china elixir. The china elixir (or china elisir) is a medicinal preparation based on alcoholic extracts of calissaya cinchona bark originally used, between half end 700 and 800, as a drug in the fight against malaria. The china elixir asserts itself in the late eighteenth and early nineteenth century as an evolution of flavored quinine wines, preparations in which wine, thanks to the natural alcohol content, was used during the process of maceration of bark in order to extract the active principles. Then, on the first half of the 19th century, with the identification and isolation of active principles of cinchona (by Caventau and Pelletier) cease the use of this preparation as antimalarial in favor of more active pharmaceutical forms. The china elixir is still used as a tonic, eupeptic digestive. Among many of these productions and formulations deserves attention the Ferro China Baliva something more than a digestive. The recipe of Dr. Baliva of 1894, an infusion made of bark of cinchona enriched by virtue of iron, it awarded 8 gold medals. A distinctive, strong and bitter flavor for those who want something more from a digestive. On the wave of the previous famous Ferro China Bisleri, the ancient Ferro China Baliva is delicately alcoholic and wisely measured out in his property, is the first liqueur to have a metal (iron ammonium citrate to fight malaria anemic post effects), designed to enhance the natural virtues of the china bark notes as anti-malarial. Ferro China Baliva is made from an infusion of bark and roots such as china, gentian, bitter orange zests and other lesser-known plants like condurango or black cohosh; in addition to these, the ammonium iron citrate allows more iron absorption by the body. In the version of irradiated, was submerged in infused a golden spiral; everything was so connected to electricity so you have gold ions in the drink that could increase the benefits of Ferro China. The product was later sold as a medicinal elixir in pharmacies. This world famous bitter liqueur prepared according to an ancient recipe of Comm. Dr. Ernesto Baliva, already hospitals Doctor in Rome: award-winning product with 8 gold medals, 4 big prizes and Grand Prix license plate exposure of social hygiene in Rome in 1912. Since 1894 the Ferro China Baliva limited was widely appreciated and liked by generations of consumers of all ages.In the early years of the 20th century, the mothers of the time beat the egg and mixed it with the Ferro China Baliva to help their children grow.

 

 

Matteo Zed[:]

Follow us

Don't be shy, get in touch. We love meeting interesting people and making new friends.

Most popular

Most discussed

it_ITItalian